20 Nov 2020 | Corsi Slancia, Normativa

I corsi di formazione obbligatori sulla salute e sicurezza sul lavoro prevedono uno specifico aggiornamento, la cui frequenza e durata variano a seconda della norma di riferimento.

FUNZIONI: 5 anni

La formazione specifica per i lavoratori, preposti e dirigenti prevede un aggiornamento quinquennale della durata di sei ore. Anche per la figura del Datore di Lavoro / RSPP è richiesto un aggiornamento entro cinque anni, ma la sua durata varia in base alla classe di rischio: 14 ore per aziende a rischio alto, 10 ore per quelle a rischio medio e 6 ore per il rischio basso.

Meritano un discorso a parte le figure dell’Addetto al Servizio di Prevenzione e Protezione (ASPP), del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP non datore di lavoro) e del Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS).

Per le prime due figure, è previsto un monte ore di aggiornamento pari, rispettivamente, a 20 e a 40 ore. Le ore complessive dovrebbero preferibilmente essere distribuite nell’arco del quinquennio attraverso corsi specifici, convegni o seminari (comunque non oltre il 50% del monte ore).

Per l’RLS è previsto un aggiornamento annuale delle durata di 4 ore se l’azienda conta meno di 50 dipendenti, mentre è di 8 ore se il numero di dipendenti è maggiore.

L’utilizzo dell’e-learning per l’aggiornamento di tutte queste figure è consentito in quasi tutti i casi.

ATTREZZATURE: 5 anni

Tutte le attrezzature normate dal CSR/53 del 22/02/2012 prevedono un aggiornamento teorico-pratico di minimo 4 ore, da espletare entro 5 anni dal rilascio dell’attestato di abilitazione.

Per le attrezzature non esplicitamente normate, è opportuno provvedere ad un aggiornamento non oltre i 5 anni dalla data di abilitazione.

GESTIONE EMERGENZE: 3 anni

Sia il corso di primo soccorso, che il corso per addetti antincendio hanno cadenza triennale (per l’antincendio solo consigliata).

Primo Soccorso – durata del corso di aggiornamento

La durata del corso di aggiornamento per il primo soccorso dipende dal gruppo di appartenenza: 4 ore per i gruppi B e C, 6 ore per il gruppo A. Leggi anche:

Prevenzione Incendi – durata del corso di aggiornamento

L’addetto alla prevenzione incendi dovrà seguire un corso di aggiornamento di 2 ore se azienda a rischio basso, 5 ore se a rischio medio e 8 ore se a rischio alto.

LA FORMAZIONE GENERALE PER I LAVORATORI: un credito permanente

La formazione generale dei lavoratori è uno dei pochi corsi di formazione per cui non è richiesto alcun aggiornamento: costituisce infatti un credito permanente per il lavoratore, ovvero una volta completata è valida per sempre.

Con riferimento alla lettera a) del comma 1 dell’articolo 37 del D.Lgs. n. 81/08, il modulo non deve essere inferiore alle 4 ore e deve essere dedicato alla presentazione dei concetti generali in tema di prevenzione e sicurezza sul lavoro.

Per questo è uguale per i lavoratori di tutti i settori ATECO.

Insieme alla formazione specifica, costituisce la base della formazione sulla salute e sicurezza sul lavoro per i dipendenti.

E tutti gli altri corsi?

Per tutti gli altri corsi, è necessario verificare la normativa specifica e le relative indicazioni: è il caso del corso per addetti ai lavori elettrici o per addetti e preposti alla segnaletica stradale.

Se la normativa non è esaustiva e non specifica i termini dell’aggiornamento, si considera buona prassi provvedere ad un aggiornamento non oltre i 5 anni dalla data del corso precedente.

Sono un esempio il corso per lavori in quota e DPI di terza categoria.

Domande Frequenti

COME VERIFICO LA DATA DI SCADENZA DEL CORSO?

In ogni attestato viene indicata una data di rilascio del documento, solitamente coincidente con l’ultima giornata del corso di formazione frequentato. La scadenza dell’attestato si ottiene sommando alla data di rilascio del documento gli anni di validità previsti.

ENTRO QUANTO TEMPO DEVO PROVVEDERE ALL’AGGIORNAMENTO?

È importante procedere con l’aggiornamento dei corsi sulla sicurezza in tempi brevi e vicini alla data di scadenza.

COSA SUCCEDE SE NON FACCIO L’AGGIORNAMENTO IN TEMPI UTIILI?

Nel caso delle attrezzature, per esempio, nel periodo che intercorre tra la scadenza dell’attestato e l’aggiornamento, l’utente non sarebbe abilitato all’utilizzo dell’attrezzatura.

L’AGGIORNAMENTO È OBBLIGATORIO?

Si, se chiaramente identificato dalla normativa. Per alcune attività, invece, è solo consigliato.

SLANCIA MI FORNISCE UN SERVIZIO DI AVVISO?

Riceverai l’avviso di scadenza circa un mese prima o quando disponibile il corso di tuo interesse.

QUALI CORSI POSSO AGGIORNARE IN E-LEARNING?

Tutti quelli per cui la normative lo prevede. Scarica la tabella riassuntiva qui sopra citata per sapere se puoi fare in E-Learning l’aggiornamento di cui hai bisogno.

Corsi in carrello
There are no products in the cart!
Continua a fare acquisti